Lo sviluppo della realtà virtuale, un lungo viaggio seduti sul divano

Fonte: Pixabay Autore: Pexels Licenza:Pixabay License

Sentiamo spesso parlare di realtà virtuale, ma il tema non è nuovo. Da sempre l’uomo ha desiderato vivere una realtà parallela, esperienze straordinarie che andassero oltre i limiti della quotidianità attraverso la mistica, l’arte e il sogno. La realtà virtuale come la concepiamo noi però ha portato questa esperienza su un altro livello. I primi importanti studi sulla questione sono stati di Morton Heilig, che già nella seconda metà del Novecento aveva lavorato all’Experience Theatre, un film volto a coinvolgere tutti i sensi in modo realistico. Nel 1962 nasceva così “Sensorama”, un apparecchio per guardare cinque pellicole “multisensoriali”. Le cose si sono molto evolute nel tempo e negli anni Novanta si è assistito ad una grande ripresa d’interesse nei confronti della realtà virtuale.

Dal punto di vista commerciale però la realtà virtuale inizia ad essere un settore molto significativo solo negli ultimi anni. La tecnologia ha fatto dei passi da gigante e il mondo della realtà virtuale è entrato nei salotti di migliaia di persone. I visori di realtà virtuale sono dispositivi oggi sempre più comodi e accessibili, facilmente acquistabili online, utilizzabili da pc, televisione o smartphone.

Sempre più settori investono in questa direzione, con l’intento di garantire ai loro clienti esperienze sempre più immersive. Nascono quindi veri e propri tour virtuali di musei e di palazzi, escursioni nel verde e nella natura più impervia. Il mondo dell’intrattenimento studia come riproporre grandi show ed esibizioni di qualsiasi tipo. Molti credono che la realtà virtuale sarà il futuro del poker e parecchi investitori si stanno muovendo anche in questa direzione, come testimonia anche l’istituzione del premio EGR Operator Awards, dedicato proprio a quelle società che vantano la migliore offerta di poker online e che garantiscono agli utenti un’esperienza di gioco sempre più realistica e coinvolgente.

Tantissime istituzioni dell’arte, dello spettacolo e del turismo stanno pubblicando tour virtuali di alcune delle massime attrazioni del pianeta. Il mondo è ricco di meraviglie che oggi possiamo ammirare seduti sul nostro divano, basta dotarsi di un apposito visore. Ce ne sono di economici come il Google Cardboard o il Samsung Gear VR, alcuni di grande successo come Oculus Go, Quest di Facebook o Rift, modelli di altissima qualità come il Sony Playstation VR. Occorre trovare il più adatto alle proprie necessità, quello compatibile con i propri interessi, con un dato numero di dispositivi e di app.

Vedi anche  I migliori pronostici calcio oggi si trovano in rete, vediamo dove trovarli ed il motivo di così tanto successo

Basta un accesso a internet. Anche solo accedendo a Google Earth sarà possibile esplorare tutta la terra in modalità “realtà virtuale”. Grandi avventure sono offerte anche dall’app National Geographic VR, che vi porterà a scalare montagne o ad esplorare ambienti remoti e inaccessibili della terra come il Polo Sud. Tanti i documentari in realtà aumentata. Non solo, ma potrete visitare anche musei di tutto il mondo, uno su tutti il Metropolitan di New York. E se la nostra Terra per voi non è abbastanza ci pensa la NASA, con ExoplanetExcursions Virtual Reality App o Spacecraft AR.

Fonte:PixabayAutore: jazilykennethLicenza: Pixabay License