Come Potare un Pino?

Come avviene la potatura degli alberi di pino?

Interventi con piattaforme aeree

Quando c’è la necessità di potare una pianta di pino, la ditta interverrà sul luogo dell’intervento con mezzi dotati di piattaforme aeree manovrate da operatori specializzati sempre nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, che devono essere sempre osservate, ancor prima dell’intervento.

In questo modo non si mette in sicurezza solo l’incolumità dei lavoratori ma anche la stessa pianta, che dopo l’intervento, riprenderà l’attività vegetativa e riacquisterà vigore.

Gli addetti agiranno secondo le moderne regole dell’arbocoltura, che per la potatura del pino, non prevedono l’utilizzo della motosega, bensì di un normale segaccio.

Il taglio avviene soltanto sui rami di massimo 3 centimetri di spessore e mai eliminando più del 20% del verde del verde dell’albero.

Inoltre, i rami del pino verranno potati rispettando il collare cioè solo l’anello basso dell’albero per agevolare l’innalzamento della pianta. Per una potatura pini professionale e svolta da personale altamente qualificato ci si può rivolgere con fiducia al sito Potature Rimini. 

Sul sito si può compilare un comodo form e indicando le proprie generalità ed una e-mail o un numero telefonico, si viene prontamente ricontattati per prendere un appuntamento.

Tra l’altro, è fondamentale affidarsi a degli specialisti per sapere se i pini godono di buona salute e se necessitano di eventuali tagli di alcuni rami colpiti dall’infestazione degli insetti da conifere come i ‘chermi lanigeri’ o la ‘cocciniglia corticola’.

Specialmente per quest’ultimo tipo di parassita, conviene intervenire nell’immediato, altrimenti c’è il rischio che si debba ricorrere alla drastica operazione di taglio fito sanitario.

Vedi anche  Infestazioni topi. Aumentano i casi in Italia