Alla ricerca di un fabbro esperto e competente

fabbro al lavoro

La ricerca di un fabbro esperto e competente si rende necessaria nel momento in cui c’è bisogno di sostituire la serratura della porta di ingresso di casa. Se ci si rende conto che la chiave fa fatica a girare nella toppa o si sospetta che ci sia qualche altro problema che potrebbe compromettere il corretto funzionamento di questo elemento, non bisogna attendere una rottura definitiva, ma agire in anticipo: insomma, prevenire è meglio che curare, anche perché – in caso contrario – il rischio è quello di rimanere bloccati in casa (o, ancora peggio, fuori di casa) per colpa di una serratura bloccata. Mai sottovalutare i segnali di allarme, anche perché i potenziali difetti di una porta blindata potrebbero essere sfruttati da ladri e malintenzionati, pronti ad approfittarne per penetrare nell’appartamento e fare razzia di denaro e oggetti preziosi.

Nel caso in cui si abbia la necessità di contattare un fabbro a Roma, si può verificare l’utilità del servizio garantito dal sito Fabbroroma.com, che permette di usufruire dell’intervento di un tecnico specializzato anche in situazioni di emergenza e al di fuori dei consueti orari di lavoro. Insomma, se si è così sfortunati da ritrovarsi alle prese con un guasto o con una rottura di domenica o di sera, non ci si deve preoccupare: è sufficiente sapere a chi rivolgersi per avere la certezza di ricevere la visita di un professionista esperto del settore.

Perché le serrature vanno cambiate

Le serrature vanno cambiate per migliorare la sicurezza della propria casa o del proprio ufficio: e ciò è vero a maggior ragione nel caso in cui esse siano state installate 20 o 30 anni fa. Insomma, non è difficile capire che una serratura di inizio anni ’90 o ancora meno recente è ormai obsoleta e decisamente poco all’avanguardia dal punto di vista tecnologico: i ladri e i malintenzionati, oggi, dispongono di strumenti che consentono loro di scassinarle con una certa facilità. Ecco perché è il caso di aggiornarle, anche se si ha l’impressione che funzionino ancora benissimo.

Un’impressione che, per altro, è tutta da confermare: con il trascorrere del tempo, infatti, ogni serratura finisce per riempirsi di detriti e per usurarsi; che sia colpa della polvere, dei resti di insetti o di qualsiasi altro tipo di sporcizia, negli anni l’efficienza delle serrature viene compromessa in modo quasi inevitabile. E se proprio non si vuole procedere a una sostituzione, è indispensabile effettuare una corretta manutenzione: anche in questo caso, dunque, si ha bisogno di un fabbro.

Nel caso in cui ci si renda conto di avere a che fare con una chiave usurata o – ancora peggio – storta, che magari gira male, non c’è tempo da perdere: occorre agire il prima possibile. Le ragioni che possono far bloccare una serratura sono potenzialmente molteplici: una mancanza di adeguata manutenzione, per esempio, ma anche una lubrificazione carente, un uso delle chiavi non adeguato, la normale usura dovuta al tempo che passa, un cedimento del serramento o una sua dilatazione, una manomissione, un difetto di fabbrica, un errore di montaggio commesso da chi si è occupato dell’installazione, l’esposizione alle intemperie, e così via. Per quel che riguarda le serrature a doppia mappa, in particolare, il ricorso a oli e grassi non adeguati si traduce in una lubrificazione scorretta, per colpa della quale la chiave non è più in grado di allinearsi con le mappe interne. Accade, così, che la serratura si blocca.