Conoscere i vini diventando sommelier

diventare sommelier

Una delle nuove possibilità di lavoro è data dalla significativa richiesta di una figura che, spesso,  è stata considerata come ‘superflua’: quella del sommelier.
La valorizzazione dell’eno-gastronomia che a livello globale si sta verificando in questi ultimi anni, ha rappresentato una nuova ed inattesa educazione verso il cibo ed il vino ed è a tutti evidente il fatto che sono molti gli chef che in tutto il mondo, sono divenuti delle vere star televisive. Al loro fianco, per quanto concerne la parte del buon bere, ci deve sempre essere un esperto enologo che, attraverso una conoscenza maturata in questo ambito, sia capace di coniugare ad ogni piatto il vino adeguato che non copra alcun sapore ma, al contrario, lo vada ad esaltare.
Per arrivare ad essere un professionista di livello, si inizia con il frequentare un corso sommelier che permetta di apprendere i fondamentali necessari per conoscere i vini nazionali e stranieri.

UN CORSO PER SEMPRE

Non si può pensare  di assumere il ruolo di sommelier se non si hanno delle competenze specifiche, per le quali c’è l’esigenza di conoscere in modo profondo, il mondo dei vini. Queste indispensabili basi vengono apprese solo con lo studio di tutto quanto si riferisce all’enologia a partire dai tipi di uve, i modi di vinificazione, gli strumenti che sono necessari al fine di trasformare i grappoli in vino e le caratteristiche dello stesso. Oltre a studiare anche dei precisi riferimenti storici che compongono un quadro di cultura generale sul tema, c’è da mettere in conto il fatto di apprendere gli abbinamenti ideali tra le diverse proposte gastronomiche e i vini più appropriati per degustare con la giusta valorizzazione sia il mangiare che il bere. Scegliere di frequentare dei corsi sommelier tenuti da professionisti del settore, appare come logica conseguenza della decisione di divenire un esperto di vini a 360°, tenendo presente che i livelli di conoscenza sono diversi e che devono essere raggiunti in modo graduale.

Vedi anche  SOS antenne a Roma: l'antennista alla portata di un click!

OPPORTUNITA’ INATTESE

Il settore dell’enologia è sempre alla ricerca di nuove figure abilitate ad assumere il ruolo di sommelier e questo sta a significare che si possono aprire delle inattese opportunità di lavoro. Chi vuole intraprendere una carriera interessante e remunerativa che asseconda la propria passione indirizzata verso tutto ciò che compone l’universo del buon vino, non può pensare di acquisire le conoscenze che gli sono necessarie come autodidatta. L’origine dell’organizzazione di specifici corsi per divenire sommelier può essere ricondotta all’esigenza di seguire una metodica che solo enologi professionisti sono capaci di approntare.
Tradurre la passione in una carriera ricca di soddisfazioni è stato il cammino di molti sommelier che hanno saputo approfittare dell’occasione che il loro lavoro ha offerto loro. Il vino si apprezza sin dall’antichità e continuerà ad essere apprezzato anche in futuro moltiplicando le occasioni di lavoro per nuovi specialisti del buon bere.