Buoni motivi per utilizzare gli accendini elettrici Usb

accendini ubs

Pratici e facili da usare, gli accendini elettrici Usb si presentano come accessori indispensabili per chi vuole godersi il piacere di una sigaretta o di un sigaro in qualsiasi momento della giornata o con qualunque condizione atmosferica. Anche in presenza di forti raffiche di vento, infatti, essi sono in grado di funzionare alla perfezione, dal momento che non sono dotati di una fiamma ma di un arco elettrico. A differenza degli accendini usa e getta, che inquinano l’ambiente e che per il loro impiego spesso fanno perdere un sacco di tempo, quelli elettrici fanno della facilità di utilizzo il proprio tratto distintivo, e – per di più – sono assolutamente ecologici.

Come funzionano gli accendini elettrici Usb

Gli accendini elettrici possono essere ricaricati in modo molto agevole con una porta Usb: il cavo fa parte della confezione in cui vengono venduti. Tutto quello che bisogna fare è inserire il cavo, un led segnala la corretta messa in carica e si spenge al suo completamento dopo circa 60 minuti: a quel punto l’accendino sarà pronto per l’uso e potrà essere azionato per un sacco di volte. Quante? Una carica completa in media permette di usare l’accendino per un centinaio di volte. Non solo per accendersi una sigaretta, ovviamente, ma in tutte le altre circostanze in cui si ha bisogno di una fiamma: per accendere un incenso, per esempio, ma anche una candela, un fornello a gas, e così via.

Vedi anche  Come scegliere le keyword migliori per ottimizzare un articolo sul web

Il meccanismo degli accendini elettrici

Entrando più nel dettaglio della dinamica di funzionamento di un accendino elettrico Usb, si scopre che nel momento in cui si preme il pulsante l’aria viene ionizzata da quattro elettrodi per effetto dell’elettricità: a quel punto viene sviluppato calore fino a una temperatura di 300 gradi, che – ovviamente – è sufficiente per innescare l’accensione immediata di una sigaretta o di qualsiasi altro tipo di oggetto. Una carica completa è in grado di durare per circa una settimana: con un powerbank o con un computer si procede alla ricarica, che fa accendere un led che indica lo stato della batteria.

Vantaggi degli accendini elettrici

Oltre a essere semplici da adoperare, questi accendini innovativi sono estremamente sicuri, il che vuol dire che possono essere usati anche dai bambini senza che si corra il rischio che si facciano male. La rapidità è un altro pregio che merita di essere messo in evidenza, ed è il frutto dei due archi elettrici, da cui dipende una straordinaria velocità di accensione. La loro longevità, poi, è assicurata da un corpo in lega di zinco e alluminio. Oltre a questi vantaggi pratici, poi, gli accendini elettrici sono anche belli da vedere: non accessori in plastica di scarsa qualità destinati a essere gettati nella spazzatura nel momento in cui non funzionano più, ma veri oggetti di culto,  la cui conformazione è studiata e sviluppata per garantire i più alti livelli di comfort: ad esempio theflamestore.it propone accendini di terdenza, che oltre a essere funzionali sono dei veri e propri oggetti di moda e design.

Vedi anche  Strategia di Link Building

Perché scegliere gli accendini elettrici

Come è facile intuire, dunque, sono davvero numerose le ragioni per le quali vale sempre la pena di tenere con sé un accentino elettrico carico: una rivisitazione di un prodotto tradizionale che, però, si dimostra molto più pratico. Se è vero che il ciclo di vita degli accendini a gas è particolarmente breve, quello degli accendini elettrici è molto più lungo: essi possono durare per anni e anni, proprio come uno smartphone o qualsiasi altro dispositivo tecnologico, in quanto sono muniti di una batteria al litio integrata che ne agevola la ricarica. Non si rischia di alterare o compromettere lo stato della batteria nemmeno con un utilizzo quotidiano e intensivo.