Come prevenire la prolificazione dei tarli del legno

mobile legno tarlato

Un’infestazione di tarli è veramente un problema fastidioso e difficile da risolvere. Sul mercato esistono molti prodotti antitarlo e, inoltre, ci sono molti rimedi casalinghi per risolvere la problematica e salvaguardare travi e mobili. Un consulente di Falegname Roma ci svela alcuni piccoli trucchi e rimedi naturali per prevenire un’infestazione da trali.

Scopriamo meglio questo tipo di insetto. I tarli sono dei coleotteri che si nutrono di legno e sono una specie sempre più presente nelle nostre abitazioni a causa del microclima che permette a questo insetto di sopravvivere molto di più. Quando si cibano del legno, i tarli scavano lunghe gallerie nei mobili o nelle travi della casa.

I rimedi casalinghi e poco costosi servono appunto a evitare che i tarli danneggino in maniera irrimediabile i mobili della casa, ovviamente se l’infestazione è ad un grado avanzato è bene rivolgersi ad ditta esperte nel campo della disinfestazione.

Vediamo quali tipi di rimedi naturali sono possibili da attuare per evitare un’infestazione da tarli nella nostra abitazione.

Prima di tutto dobbiamo capire qual è il luogo in cui si sono nascosti i tarli, è utile quindi controllare accuratamente tutti i mobili, dalle parti interne agli angoli fino ad arrivare alla parte sottostante. I rimedi naturali più conosciuti sono:

  • Caffè e limone: oltre ad essere un ottimo rimedio naturale, questa soluzione lascerà un profumo gradevole l’intero legno trattato. Basta inserire in sacchetto di tela caffè e scorza di limone e attaccarlo con un bastone e spago all’interno dell’armadio.
  • Foglie di alloro: stesso procedimento di sopra, solo che questa volta si inserisco le foglie all’interno del sacchetto di tela.
  • Mix: questa soluzione prevede l’impiego di chicchi di pepe nero, fiori di lavanda, chiodi di garofano e foglie di menta secca con l’aggiunta di saliva secca.
Vedi anche  Crea il loft perfetto: il nuovo modo di arredare

Ultima soluzione molto efficace prevede una serie di prodotti che potete trovare tranquillamente in qualsiasi erboristeria:

  • 100 grammi di lavanda secca
  • 100 grammi di assenzio secco
  • 100 grammi di rosmarino secco
  • 25 grammi di radice di giglio in polvere
  • 1 goccia di essenza di rosmarino
  • 1 goccia di essenza di lavanda
  • 2 cucchiai di chiodi di garofano
  • 2 rametti di cannella

Basta mescolare i vari ingredienti all’interno di un barattolo, poi versate il miscuglio in un sacchetto di tela e legatelo ad un bastone all’interno del mobile infestato con l’aiuto di uno spago.