Le tecniche per un buon massaggio anti age

creme anti età

Le tecniche anti age che puoi imparare grazie a un corso di massaggio sono finalizzate alla prevenzione delle rughe: i massaggi sono – come è facile immaginare – soprattutto facciali, e si basano su manovre e frizioni che permettono di dare vita a effetti al tempo stesso rassodanti e rilassanti sulla pelle. Il tutto deriva da pratiche orientali molto antiche, eredità della tradizione indiana e di quella cinese: pratiche che sono state tramandate nel tempo per giungere intatte fino a noi.

Durante un corso di massaggio, pertanto, hai l’opportunità di conoscere massaggi che siano in grado di stimolare la circolazione linfatica e venosa: per altro, la riattivazione della circolazione facciale non si limita a coinvolgere unicamente il volto, ma interessa anche il resto del corpo. Ciò è dovuto al fatto che a essere stimolati sono i meridiani energetici del viso, i quali si collegano – secondo quanto previsto dalle filosofie orientali – con le altre parti del corpo. Nel momento in cui sul volto vengono effettuate delle manovre specifiche, il loro effetto riequilibrante si riflette sul resto dell’organismo: a trarne vantaggio, quindi, è soprattutto il tessuto connettivo. In questo modo si contrasta l’azione della cellulite. Insomma, il drenaggio derivante dai massaggi riguarda il volto e il resto del corpo, specialmente se i massaggi vengono effettuati tutti i giorni.

Cosa succede con i massaggi anti età

In occasione di un massaggio anti età le zone coinvolte beneficiano di una riattivazione della microcircolazione e in più sono coperte con sostanze differenti, come per esempio un siero o una maschera, che hanno un effetto rassodante e nutriente. Il consiglio è quello di fare ricorso a cosmetici di origine naturale e, per essere più precisi, di origine vegetale, magari derivati dal riso, dall’avena o dalla soia, visto che presentano un contenuto molto elevato di sali minerali e di amidi e, in più, sono ricchi di sostanze antiossidanti e di proteine. Merita di essere presa in considerazione, inoltre, l’azione che viene svolta dalle creme e dagli oli che contengono il mosto d’uva, il quale con i suoi flavonoidi ha un effetto elasticizzante nei confronti dei capillari. Anche l’olio di oliva e il miele sono nutrienti utili, mentre il cioccolato è un ottimo energizzante. Nel caso in cui si abbia intenzione di usare, nel corso di un massaggio anti rughe, cosmetici di altro tipo o miscele differenti, è sempre meglio richiedere il consulto di un estetista esperto o di un dermatologo, soprattutto per non imbattersi in reazioni indesiderate o di tipo allergico.

Attenzione ai cosmetici granulati

L’impiego dei prodotti deve avvenire sempre con la massima attenzione: se si decide di usare dei cosmetici granulati per il peeling, per esempio, occorre ricordare che essi permettono sì di pulire il viso e agevolano la rimozione delle cellule morte, ma al tempo stesso rischiano di lesionare la pelle e di seccarla più del dovuto. Insomma, meglio concentrarsi sulle tecniche di frizionamento e su quelle di digitopressione, con massaggi che coinvolgano le guance.